sabato 13 settembre 2008

nella buona e nella cattiva sorte




13\09\03 - 13\09\08
(questa è stata scritta prima che ci sposassimo)

BETTER DAYS - GIORNI MIGLIORI

“Bene, la mia anima controlla le cose perdute mentre io siedo in ascolto
Delle ore e dei minuti che trascorrono
Sì, solamente seduto in attesa che la mia vita inizi
Mentre tutto stava davvero scivolando via”


(ho passato circa 9 mesi della mia vita a rimpiangere quello che avevo perso senza capire dove avevo sbagliato… V mi aveva fatto sentire amato ed innamorato per la prima volta, con lei non c’era mai stato nessun problema… 9 anni di differenza non sono mai pesati, fino al giorno in cui lei mi ha detto “non sono più innamorata di te… e non so come mai…” così per i 6 mesi seguenti ho vissuto in funzione del mio cellulare e di un fottuto sms che non è mai arrivato… in attesa di ricominciare a vivere, in attesa di togliere i mio cuore ed il mio cervello dalla posizione “stand by”)

“Be', mi sono proprio stancato di aspettare che giunga il domani
O che quel treno ruggente esca dalla curva”


(…non so quando sono uscito da questa situazione… forse solamente ne sono uscito da solo, quando ho realizzato che anche senza di lei io avevo una vita che valeva la pena di essere vissuta a pieno, che avevo un lavoro e soprattutto degli amici che erano sostegni formidabili… quando ho capito che si poteva star bene anche senza ragazza e che era una stronzata pensare “non troverò mai più una ragazza”… quando mi sono accorto insomma che il latte era versato e che tanto era inutile piangerci sopra…)

“Ho un nuovo abito, una bella rosa rossa
E una donna che posso chiamare la mia amica”


(…l’abito nuovo quindi me lo sono scelto io, la rosa rossa è per me simbolo di serenità, la cosa a cui tengo di più nella vita… poi è arrivata Simona… era chiaro da subito che le piacevo, almeno era chiaro agli altri io sono un po’ lento in queste cose… e visto che è svampita si comportava in modo che io ritenevo provocatorio al punto che la prima volta che siamo usciti insieme e non abbiamo solo bevuto qualcosa […] le ho detto chiaramente che non volevo avere una storia seria, mi interessava solo il sesso e basta… ora che stavo bene da solo non volevo ricascarci… infatti dopo 20 giorni non riuscivo più a staccarmi da lei… solo sesso? Ma và!!!! Non sono capace ad essere cinico e la mia maschera è volata via di fronte alla sua dolcezza alla sua passione ai suoi occhi azzurri… è la cosa che mi piace di più in un rapporto… l’allegria, lo stare bene insieme sotto tutti i punti di vista, non solo quello fisico, anzi… se dovessi scegliere tra il sesso ed il buonumore sceglierei la seconda al volo…. Posso chiamarla amica… si si si … se amica è una persona con cui ti senti libero di essere te stesso si, in passato stavo per sposarmi con una persona con cui mi sentivo sempre inadeguato, giudicato, criticato… ora no, rido e scherzo con lei… anzi lei mi ha fatto tornare la voglia di essere romantico quando avevo giurato a me stesso che non avrei mai più fatto certe stupidaggini melense…)

“Questi sono giorni migliori, baby
Sì ci sono giorni migliori che risplendono
Questi sono giorni migliori
Giorni migliori con una ragazza come te”


( … sono giorni in cui riesco a dormire, a parte il fatto che dormo poco perché lei abita a 20 km da casa mia … sono giorni in cui mi bevo una birra e penso che mi piace la birra e non penso a quante dovrò berne prima di non capire più neanche dove sono… sono giorni in cui mi è tornato l’appetito…)

“Bene, ho pisciato sopra il dolce bacio della fortuna
È come mangiare caviale e merda
E una fine tragicomica ritrovare te stesso che pretendi
Di essere un uomo ricco dentro la maglietta di un povero”


(…magari non l’ho fatto, ma ho rischiato di pisciare sopra al tesoro che avevo di fronte… prima di chiamare Simona per invitarla a bere ci ho pensato molto… non mi va… mi scoccia mentire alla gente… e se poi dice di no? Così oltre al danno la beffa… basta rifiuti!!! Le cose belle della vita, il caviale… erano sempre avvelenate dalla merda che avevo dentro e che avevo ingoiato a forza… 28 anni ed un lavoro fisso, sono un privilegiato eppure continuavo a sentirmi deluso ed insoddisfatto…)

“Ora il mio culo mi stava trasportando, quando da una carovana di zingari di passaggio
Il tuo cuore ha scintillato come un diamante
Stanotte dormo tra le tue braccia che intagliano un portafortuna
Da queste ossa sfortunate”


(… ogni tanto ci credevo davvero… resterò sempre solo… non sarò più capace di innamorarmi e di fare innamorare nessuno… a forza di bastonate il culo mi faceva anche male… ho bisogno di calma e pace ora… di riposare fra braccia dolci ed accoglienti… di lasciare che il mio cuore torni a battere con l’entusiasmo che ha sempre avuto…)

“Ora una vita nell'ozio e un tesoro di pirati
Non fanno molto per la tragedie
Ma è un uomo triste, amico mio, chi vive nella sua stessa pelle
E non riesce a stare tra la gente
Ogni matto ha un suo buon motivo per sentirsi triste verso se stesso
E tramutare in pietra il suo cuore
Stanotte questo matto è a metà strada dal paradiso e solo un miglio fuori dall'inferno
E mi sento come stessi facendo ritorno a casa”


(… esperienza…ecco cosa è stato questo periodo… esperienza… buone cose … cose orrende…altre buone cose… la gente… senza alcune persone non mi sentirei vivo…senza certe canzoni neanche… ora capisco cosa mi è successo davvero… penso di essere maturato in questi mesi… la vita ti insegna tante cose ed io forse mi sono tolto la bambagia dove stavo fino all’anno scorso… spero di riuscire a dare alle cose la giusta importanza… alle persone la giusta importanza… spero di affrontare le difficoltà che verranno in maniera più equilibrata… nel frattempo mi godo il mio ritorno a casa… casa, un concetto che mi piace molto, che odora di fresco, di buono, di accogliente, di pace e serenità… Cala basta alti e bassi…trova il tuo equilibrio e cerca di migliorare giorno dopo giorno…)

2 commenti:

Tob Waylan ha detto...

Grazie cala, bello davvero.

ps non ti sposare più o ci fai morire qualcun'altro.

Diana ha detto...

Ho particolarmente apprezzato la parte sull'esperienza. Forse perché mi ha fatto bene leggerla, in questo momento.

"[...]spero di riuscire a dare alle cose la giusta importanza… alle persone la giusta importanza… spero di affrontare le difficoltà che verranno in maniera più equilibrata…"

Thank you.