martedì 31 luglio 2012

Sosteniamo la missione di Luca Capozzi

http://www.gloria.tv/thumbnail/2012-07/media-315911-2.jpg

Sara Tommasi il film porno! la droga!: il dramma continua e il mondo non sente, il mondo la vuole nuda! nella perversione!
Preghiamo la Santissima Vergine , che la Salvi!
e che la riporti al Gesù!
Lui salvò la peccatrice!


http://www.gloria.tv/image/smiley-nunrosary-49x30.gif 


Sarebbe bello se la Nostra sorella in Cristo Claudia Koll, potesse fare qualcosa! magari parlarle... Lei ha già vissuto un esperienza simile! e Gesù l'ha fatta uscire da quella brutta vita, portandola nel Suo Cuore!
Preghiamo per Lei! ,è una cosa talmente brutta quello che sta succedendo a questa ragazza, che non mi do pace!...non vorrei che si arrivasse troppo tardi!

per info: http://it.gloria.tv/?media=315911

Accadde oggi - 31 luglio

31 luglio 1958 - nasce bill berrry ex batterista dei REM, che ha lasciato nel 1997 in seguito ad un aneurisma


31 luglio 1968 - ai trident studios di londra, i beatles registrano hey jude


31 luglio 1973 - The Band si esibisce a jersey city, NJ; il bootleg della serata presenta le seguenti canzoni:

CD 1:
01. Goin Back to Memphis
02. Loving You
03. Tuning
04. The Shape I'm In
05. The Weight
06. Stage Fright
07. I Shall Be Released
08. Don't Do It
09. Tuning
10. Endless Highway
11. The Night They Drove Dixie Down
12. Across the Great Divide
13. This Wheel's on Fire

CD 2:

01. Saved
02. Life Is a Carnival
03. Share Your Love
04. Up On Cripple Creek
05. Genetic Method
06. Chest Fever
07. WS Walcott Med Show
08. Slippin' And Slidin' 

potete scaricare gli mp3 della serata cliccando qui


Ryan Bingham - Heart of rhythm



From the album "Tomorrowland"
Recorded in Malibu, CA
(C) 2012 Axster Bingham Records, LLC


"Heart of Rhythm" single available on iTunes:
http://bit.ly/HeartofRhythm_iTunes

Connect with Ryan:

http://bit.ly/MG5030
http://www.facebook.com/RyanBingham
http://twitter.com/ryanBingham
http://www.binghammusic.com
http://ryanbingham.fanbridge.com/

Come on honey let me turn you on,
Let's get it right from the start,
We got us more than silver and gold,
We got a heart full of rhythm and rock n' roll

Something's shaking and it just won't stop,
Let's get to movin' before they call the cops,
So come on honey won't ya take my hand,
We got heart full of rhythm they don't understand,
I'll give you more than silver and gold,
I got a heart full of rhythm and rock n' roll

Lay me on down cause I'm your man,
It don't take much to understand this love

Oh come on honey let us turn it on,
Lets get it right from the start,
Our love will never be bought or sold,
We got a heart full of rhythm and rock n roll,

Come on honey we got nothing to lose,
We got the country and the rhythm and the blues,
We ain't living in a promise land,
We got a heart full of rhythm in a wonderland,
I'll give you more than silver and gold,
I got a heart full of rhythm and rock n roll

Lay me on down cause I'm your man,
It doesn't take much to understand my love,
With a heart full of rhythm and rock n roll

Oh come on honey let me turn you on,
Lets get it right from the start,
Our love will never be bought or sold,
We got a heart full of rhythm and rock n roll

Come on honey we got nothing to lose,
We got the country and the rhythm and the blues,
I told you honey now that I'm your man,
I got a heart full of rhythm they don't understand,
I'll give you more than silver gold,
I got a heart full of rhythm and rock n roll...

Tell me honey now that I'm you're man,
Lay me down a little bit longer,
It don't take much to understand this love,
With a heart full of rhythm and rock n' roll

Dino, fammi un crodino!


lunedì 30 luglio 2012

Accadde oggi - 30 luglio

30 luglio 1941 - nasce paul anka


30 luglio 1954 - Slim Whitman, Billy Walker, Sugarfoot Collins, Sonny Harvelle, Tinker Fry, Curly Harris ed un giovane Elvis presley partecipano a Hillbilly Hoedown, Overton Park Shell, in Memphis. Elvis dall'agitazione passa la sua performance scuotendo nervosamente le gambe, sceso dal palco chiederà il perchè la gente urlava durante la sua esibizione.


30 luglio 1958 - nasce kate bush


30 luglio 1970 - jimi hendrix suona due concerti a maui, nelle hawaii; il bootleg dellagiornata presenta le seguenti canzoni:

CD 1:
1st show
01. Introduction
02. Tune Up
03. Spanish Castle Magic
04. Lover Man
05. Hey Baby (The Land Of The New Rising Sun)
06. In From The Storm
07. Message To Love
08. Foxy Lady
09. Hear My Train A Comin'
10. Voodoo Child (slight return)
11. drum solo
12. Fire
13. Purple Haze

CD 2:

2nd show
01. Dolly Dagger
02. Villanova Junction
03. Ezy Ryder
04. Red House
05. Freedom
06. Beginning
07. Straight Ahead
08. Hey Baby (The Land Of The New Rising Sun)
09. Keep On Groovin'
10. Race With The Devil
11. drum solo
12. Stone Free
13. Hey Joe
14. Stone Free

potete scaricare gli mp3 cliccando qui
 
30 luglio 2003 - muore sam philips, fondatore della Sun Records


domenica 29 luglio 2012

Accadde oggi - 29 luglio

29 luglio 1953 - nasce patti scialfa, cantante di talento sottovalutata dal grande pubblico

29 luglio 1966 - bob dylan ha un grave incidente con la sua moto 


29 luglio 1974 - muore mama cass dei mamas and papas


29 luglio 1993 - felix cavaliere si esibisce al Seabreeze Park di Brooklyn, NY; il bootleg della serata presenta le seguenti canzoni:

01. Lonely Too Long
02. Midnite Hour
03. Mustang Sally
04. Dreams In Motion
05. Groovin'
06. A Beautiful Morning
07. People Got To Be Free > I Got You > Dance To The Music > Everyday People > Higher > Guitar Solo > Man In The Mirror > People Got To Be Free
08. "Musical Trip Around The World": Good Lovin > La Bamba > Bo Diddley > Whole Lotta Love > Third Stone From The Sun > Purple Haze > What's Going On > Long Tall Sally > Roll Over Beethoven > Good Lovin'

Encores

09. Come On Up > Do You Wanna Dance > Do You Love Me (Now That I Can Dance) > Louie Louie > Ain't That Peculiar > You Better Run

potete scaricare gli mp3 cliccando qui


sabato 28 luglio 2012

Accadde oggi - 28 luglio

28 luglio 1944 - Nasce Mike Bloomfield


28 luglio 1945 - nasce richard wright



28 luglio 1979 - 'I don't like Mondays' dei Boontown Rats conquista la vetta della classifica britannica. Bob Geldof l'aveva scritta ispirato dalla storia vera della sedicenne Brenda Ann Spencer, che fece una strage sparando nel cortile di una scuola a San Diego, uccidendo due adulti e ferendo un poliziotto e otto bambini. La sua spiegazione: 'Non mi piacciono i lunedì, e questo ha vivacizzato la giornata'.


28 luglio 2007 - Al Toyota Park di Bridgeview, IL si tiene il crossroads blues festival organizzato da eric clapton; il bootleg della serata presenta le seguenti canzoni:

101. Introduction - Bill Murray

102. Introduction - Eric Clapton


Sonny Landreth

103. Port of Calling
104. Promised Land
105. Native Stepson
106. Uberesso
107. Hell At Home (with Eric Clapton)

John McLaughlin

108. Introduction by Bill Murray
109. 5 Peace Band
110. Maharena
111. Senior CS

Alison Krauss & Union Station

201. Introduction by Bill Murray
202. Every Time You Say Goodbye
203. This Sad Song
204. Cluck Old Hen
205. A Simple Love
206. A Hundred Miles or More
207. Oh Atlanta

Doyle Bramhall

208. Introduction by Bill Murray
209. Rosie
210. Oh Death
211. Early In The Morning
212. Outside Woman Blues
potete scaricare gli mp3 cliccando qui

Derek Trucks Band
301. Introduction by Bill Murray
302. I Wish I Knew
303. Little By Little (with Susan Tedeschi)
304. Anyday (with Susan Tedeschi)
305. Highway 61 Revisited (with Johnny Winter)

Robert Randolph

306. Introduction by Bill Murray
307. The March
308. Nobody
309. Soul Refreshing

Robert Cray

401. Introduction by Bill Murray
402. Poor Johnny
403. Twenty
404. I'm Walkin

Jimmie Vaughan

405. Roll Roll Roll
406. Crossroad Blues
407. Instrumental Jam

Hubert Sumlin

408. Introduction
409. Killing Floor (with Robert Cray)
410. Sitting On Top Of The World

BB King

411. Introduction
412. Paying The Cost To Be The Boss
413. Rock Me Baby
414. Speech by BB King
415. Thrill Is Gone

potete scaricare gli mp3 cliccando qui

John Mayer
501. Waiting On The World To Change
502. Belief
503. Vulture
504. I Don't Need No Doctor
505. Gravity

Vince Gill

506. Introduction by Bill Murray
507. Liza Jane
508. Cowboy Up
509. River of Pouring Rain.
510. Sweet Thing

Albert Lee

511. Introduction
512. Tear It Up
513. Country Boy

Sheryl Crow

514. If It Makes You Happy
515. Strong Enough
516. Tulsa Time (with Eric Clapton)

Willie Nelson

601. Funny How Time Slips Away > Crazy > Nightlife
602. Blue Eyes Crying In The Rain
603. On The Road Again

Los Lobos

604. Introduction
605. Don’t Worry Baby
606. Chuco’s Cumbia
607. Georgia Stop
608. Chains of Love
609. Mas y Mas

potete scaricare gli mp3 cliccando qui

Jeff Beck
701. Introduction by Bill Murray
702. Resolution > Eternity’s Breath > You Never Know
703. Cause We've Ended As Lovers
704. Stratus
705. Behind The Veil
706. Nadia
707. Led Boots
708. Angels
710. Big Block
711. A Day In The Life

Eric Clapton

801. Introduction by Bill Murray
802. Tell The Truth
803. Key To The Highway
804. Got To Get Better In A Little While
805. Isn't It A Pity
806. Why Does Love Got To Be So Sad
807. Little Queen Of Spades
808. Robbie Robertson Introduction
809. Who Do You Love (with Robbie Robertson)
810. Further On Up The Road (with Robbie Robertson)

Steve Winwood and Eric Clapton

811. Steve Winwood Introduction
812. Pearly Queen
901. Presence Of The Lord
902. Can't Find My Way Home
903. Had To Cry Today
904. Dear Mr. Fantasy
905. Cocaine
906. Crossroads

potete scaricare gli mp3 cliccando qui



Buddy Guy
907. Introduction by Bill Murray
908. Mary Had A Little Lamb
909. Damn Right I Got The Blues
910. Hoochie Coochie Man (with Eric Clapton)


Finale (All Performers)

911. Sweet Home Chicago
912. Stone Crazy
913. She's 19 Years Old

potete scaricare gli mp3 cliccando qui

Calma olimpica

Certo io che sono appassionato di calcio e quindi geneticamente inferiore a chi segue sport nobili come la scherma, l'equitazione o la gara a chi fa fare più salti nell'acqua alle pietre, non uso frasi tipo "il calcio tiratelo nei coglioni, STRONZO" o amenità simili che ho letto da parte degli strenui ed indefessi difensori dei randagi ucraini non avrò l'incredibile successo che hanno avuto loro, ma nel mio piccolo, io insignificante ed ottuso appasionato dell'unico sport dove esitono doping, scommesse illegali e corruzione, cerco di far sentire la mia voce.

e come dice il "popolo di facebook": vediamo chi ha il coraggio di condividere




Eddie Vedder e i fans

 

Nel corso del tour europeo dei pearl jam del mese scorso, ad amsterdam, una ragazza si è rotta una caviglia.
Questa ragazza, Mirella, da anni gestisce un fan-club olandese, Bugs, che via via è diventato un punto di riferimento internazionale.
A Berlino, pochi giorni dopo, hanno fatto avere ad eddie vedder la notizia e lui dal palco le ha augurato una pronta guarigione.

L'altro ieri eddie vedder ha suonato ad amsterdam nel suo tour solista ed ha fatto salire mirella sul palco, le ha regalato un libro e le ha chiesto cosa volesse che suonasse per lei.
Lei ha ovviamente scelto il brano che dal 1996 dà il nome al fan club. Lui si è seduto all'organo e gliel'ha suonata.

Purtroppo tutti i video dell'evento sono stati rimossi da youtube.

Ovviamente sul fan club è scoppiato il finimondo, tutti a congratularsi con lei, a chiederle di raccontare, a condividere la sua emozione.

E lei risponde a tutti, gentilmente, timidamente, quasi pudicamente, senza ostentare questo fatto, senza vantarsene, senza tirarlo in ballo ogni volta che se ne presenti l'occasione.

Esattamente come i fans italiani di bruce springsteen.

FERMATELO!!!!!!!

https://mail-attachment.googleusercontent.com/attachment/u/0/?ui=2&ik=64747a552a&view=att&th=1389f14d24202525&attid=0.1&disp=inline&realattid=f_h4ts5o8z0&safe=1&zw&saduie=AG9B_P-gWegA4e_RQe_E11Rh1s14&sadet=1343468707204&sads=Vq9IsUpCcnD5oKGGhezb9LJTAPs

venerdì 27 luglio 2012

Odio il tuo blog

 
I Hate Your Blog
I hate your blog.
It’s incredibly
terrible and bad.

I hate your blog. You own a dog, and you feed it.
You post about it. I get to read it.
Plus: five paragraphs on the socks you bought
and your thoughts on whether Nicole Ritchie’s hot or not.
You got no reason to be typing, yet you persist.
Hit each key with your fist till you punch out your top ten list
of all the things that ever happened in your life.
Number one: met Michael Jackson’s second wife.
Number two: got Curly on the Which Stooge Are You
Poll, as the GIF proves. Click for the link-through!
Three: saw puppy pictures on a web page,
kittens in a nest egg. The idea gestated:
Why not open up your own?
So you bought the account and yet I hope you don’t
put the payments in on it every month like they want,
‘cause then you’ll disappear off the internet, haunt
just the Wayback Machine like a ghost.
And I won’t be like, “How come you don’t post??”
I promise I won’t.

I hate your blog. Your recipe for vegan eggnog is stupid.
I hissed and I booed it,
and then eschewed it, never made it once. Yes,
your blog roll is a confederacy of dunces.
It abuts less interesting links in your posts.
Hamsters that dance! I’m not engrossed.
I’m not opposed to your collection of All Your Base pics,
but they’re longer in the denture than a ninja flipping out doing face kicks.
I’ll phrase this nice:
if it’s hard to get to bed, your web site will suffice
to entice me to slumber. I mumble impoliticly,
“I tried not to click ‘read more’ but you tricked me!”
Want to stick the whole computer in the trash can
instead of reading about the constipation lately and your ass plans
that you seem to contemplate.
You thought I would rate your page ‘awesome’ and ‘great’?

[Whoremoans]
You’re just jealous. Yeah, that’s it — envious, even.
Turning green when my hit counter broke ten thousand this evening.
Mad you cant match my keypad content
or petitions for legalizing of micropayment thieving.
X-rays of teething eight-month heathens and pictures of kittens heaving,
the calories in everything I’m eating,
yaoi art my girl drew of Goku making out with Joss Whedon,
my 300-pound friend’s exposure (that’s indecent).
But that’s only negatives.
I’ve got discussions on the homeliest alien relative.
The final battle, Sam Cassell versus Carnage
and a triple-threat match: Charles v. Marilyn v. Shirley Manson from Garbage.
I pay homage to great Americans like Bill O’Reilly and Ann Coulter;
Westwood Radio for help when insulting countercultures.
My blog stands above all others by head and shoulders.

I hate your blog. You ain’t logged in in a month and a half,
and I, for one, am aghast.
I mean I’m fast on the way to removing it from bookmarks.
If I took part in vanity I might be trying to look smart
by not checking eight times a day.
Your blog is so despair-inducing I can’t bear to look away.
Oh, well! Got to do what your muse compels.
Guess I’ll try to go despise a blog by someone else.

Accadde oggi - 27 luglio

27 luglio - alcuni ricercatori della Esso affermano che ascoltare il rock and roll in auto fa spingere il pedale sull'acceleratore e consumare più benzina

 
27 luglio 1976 - john lennon dopo anni di battaglie legali ottiene la green card e può prendere la residenza in america



27 luglio 1976 - bruce springsteen denuncia il suo manager mike appel


27 luglio 1988 - sting si esibisce al wiltern theatre di los angeles; il bootleg della serata presenta le seguenti canzoni:

01. Someone To Watch Over Me
02. Sister Moon
03. Band Intro > Lazarus Heart > Too Much Information
04. Englishman In New York
05. Rock Steady
06. Straight To My Heart
07. Tempted
08. One World (Not Three)
09. If You Love Somebody (Set Them Free)
10. Bring On The Night > When The World Keeps Running Down
11. Lonely House
12. The Idiot Bastard Son
13. I Don't Wanna Be (performed by Dolette MacDonald)
14. L.A Promise (performed by Delmar Brown)
15. Blasphemy (performed by Kenny Kirkland and Branford Marsalis)
16. They Dance Alone (Cueca Solo)
17. Consider Me Gone
18. King of Pain
19. Be Still My Beating Heart
20. Walking In Your Footsteps
21. Fragile (in Portuguese)
22. Guitar Solo > Little Wing
23. The Secret Marriage
24. Don't Stand So Close To Me
25. Mack The Knife (in German and English)
26. Cario Mio Ben (in Italian)
27. Ne Me Quitte Pas (in French)
28. Home On The Range
29. Every Breath You Take 

potete scaricare gli mp3 cliccando qui

medical dimension (un giorno in pronto soccorso alla cazzo di cane)

http://www.caffenews.it/wp-content/uploads/2011/10/sala-dattesa-mega1.jpg




Dal nostro inviato e malato immaginario Sir Torati

Di cose noiose e che durano molto tempo siamo abbastanza esperti: seguiamo bruce springsteen in concerto da una ventina d'anni.

ma le quasi quattro di esibizione standard del boss impallidiscono di fronte a ciò di cui è capace il genio italico: appena dieci ore di tempo (i feticisti della lunghezza esatta delle setlist calcolino il tempo esatto fra accettazione - fra l'altro non c'era neppure la musichetta di morricone in sottofondo - alle 08.58 e dismissione alle 18.53) per fare dei raggi ad una spalla in ospedale.

non amiamo le articolesse sulla malasanità, spesso infarcite di luoghi comuni, ma la giornata di ieri merita proprio il nostro consueto e inutile raccontino, perché in quelle ore vi è stato un tale concentrato di episodi, emozioni e umanità varia da ricordare alla lontana quelli che noi chiamiamo appunti di viaggio dopo una vacanza.

PREMESSA - qualche giorno fa ci siamo svegliati con un dolorino al braccio sinistro. come tutti i maschietti, la nostra soglia del dolore è quella che è e già immaginavamo il nostro funerale e pensavamo al fortunato cui destinare la preziosa collezione di cd e memorabilia dei radiofiera. fra l'altro google, cui ci rivolgiamo per qualsiasi cosa (piccola delusione: la scorsa settimana non siamo riusciti a trovare un criterio universale per l'ottimizzazione dello spazio della dispensa della cucina), sentenziava inequivocabilmente l'imminenza dell'infarto. fedeli al nostro atteggiamento molto maturo secondo cui basta non andare dal medico per non sapere di star male, abbiamo lasciato passare altri due giorni e ci siamo così ritrovati una mattina in ufficio incapaci anche di sollevare una penna.

PUBBLICO E PRIVATO - non volendo perdere troppo tempo, il nostro primo tentativo è stato con una struttura privata che si trova proprio di fronte all'azienda ove trascorriamo allegramente le nostre giornate. spiegata la situazione e ammessa candidamente la nostra beata ignoranza, abbiamo chiesto loro se indirizzarci ad un fisioterapista, ad un ortopedico o allo stregone zulù (niente, riceve solo il mercoledì). quelli non si sono assunti la responsabilità dell'ardua scelta - bisogna dire anche che questi centri medici polifunzionali ormai assomigliano più ad una carrellata di televendite fra massaggi per dimagrire in fretta, agopunture per smettere subito di fumare e metodi efficaci di depilazione definitiva - e così abbiamo girato la macchina verso il pronto soccorso, ormai abili a guidare solo con la mano destra.

COLORI DELL'ARCOBALENO - le premesse dell'accettazione non sono state nemmeno troppo negative: aria condizionata tarata correttamente, una decina di persone in tranquilla attesa, un infermiere cortese che riceve con professionalità il nostro caso. immaginiamo di non apparire come l'emblema dell'urgenza (qui già il solo fatto di arrivare sulle proprie gambe viene considerata una situazione di estremo privilegio), per cui accettiamo con serenità il codice bianco assegnatoci. ci preoccupa invece molto di più il "magenta" designato sulla carta alla descrizione della situazione medica generale. essenzialmente per un motivo: ma che diavolo di colore è il magenta? abbiamo perso la prima mezz'ora a scervellarci se la parola magenta dovrebbe evocare una situazione di pericolo o di tranquillità. quello accanto a noi - ché si sbircia sempre nelle carte altrui - era "indaco", quindi anche lui totalmente ignaro del suo destino

ATTESA - terminata la fase di ambientazione, siamo passati alla lettura, un po' come capita in treno. perché uno se la mette già via che butterà un paio di ore. armati del nostro libro e del quotidiano, ci siamo presto stufati e dell'uno e dell'atro. qualche rara settimana enigmistica tra gli altri presenti e un paio di riviste stropicciate, abbandonate da tempo immemore, sui tavolini. appreso quindi che il muro di berlino è appena crollato (chissà quante generazioni di imprese di pulizie si sono succedute senza voler buttar via quel vecchio venerdì di repubblica!), abbiamo intanto osservato la situazione evolvere. nuovi arrivi, le prime insofferenze dei bambini, l'aria condizionata che inizia a faticare, le vecchie che hanno o troppo freddo o troppo caldo. nel frattempo l'altoparlante non ha mai parlato.

OPTIONAL - oltre alle riviste e uno scatolone di giochi polverosi, rotti e incompleti (impossibile finire una partita di forza 4 per numero esiguo di pedine), la sala è tappezzata di pubblicità. crediamo che da qualche tempo sia una cosa consentita. gli inserzionisti sono riconducibili a tre categorie merceologiche: professionisti dell'antinfortunistica, prestiti finanziari e onoranze funebri. tutta gente che crede nel potere del marketing, non che specula sulle situazioni difficili.

PRIVACY - ai pazienti viene assegnato un numero. la cosa è giusta, anche se puzza un po' di politically correct come chiamare gli spazzini operatori ecologici. e infatti per le generazioni passate la gestione della cosa non è chiarissima. forse perché in posta a ritirare la pensione non esiste il concetto di priorità o urgenza, ma solo del vince chi arriva primo, l'anziano non accetterà mai che bob kennedy, cui hanno appena sparato, possa superare in fila lui e la sua innocua puntura d'ape sul tallone. vengono quindi chiamati i primi numeri e nessuno si presenta. abbiamo tutti capito trattarsi dei vecchi là davanti, compresa la caposala: non se la prenda il garante della privacy, ma in ambiente ospedaliero "si presenti all'ambulatorio n. 3 il paziente n. 581" è ancora assai meno efficace di "sig. gianesin con le emorroidi, seconda porta a sinistra".

URGENZE - detto della nostra serenità nell'accettare la moderata gravità del nostro caso, abbiamo visto passarci avanti pure bambini con un cerottino perché caduti dallo scivolo del campo scuola. la cosa non ci ha urtato, se non quando abbiamo realizzato che in un pronto soccorso di paese (eravamo a piove di sacco, non a padova) circa la metà delle persone conoscevano qualcuno del personale. ecco che, una volta segnalato all'amico il loro caso ormai ingestibile (avranno lasciato le melanzane sul fuoco a casa), venivano chiamate di lì a poco. noi presenti dalla mattina presto continuavamo a scambiarci sguardi di disapprovazione, ma anche di fratellanza dovuta al destino comune di vessati cittadini qualunque. i nostri alleati, almeno in quel frangente, erano gli stranieri, anche loro privi di sponde altolocate. forse timorosi delle conseguenze - hai voglia a parlare di distanza di cortesia, tanto si sente tutto - si presentano allo sportello con le giustificazioni più assurde: occhi tumefatti e sfregi sul volto sono conseguenze di sogni piuttosto agitati ("mi son pestato la mano da solo") o di scontri fortuiti fra pedoni che guardavano in direzioni opposte.

FASI - allo scoccare delle quattro ore di attesa (quindi, se non gli staccano la spina, siamo a "10th avenue freeze out"), abbiamo assistito ad un rapido mutare dell'umore generale. ci è venuto in mente quell'esilarante monologo di paolo rossi sulle fasi dell'ubriacatura (borracho, muy borracho, cantos populares, cantos patrioticos, cantos religiosos, negation de l'evidencia, insulti al clero y apoteosis final). qui abbiamo vissuto sia il rigurgito contro il generico magna-magna della politica che l'inevitabile piega leghista quando una famigliola di neri è stata chiamata per la propria visita. fanno tenerezza questi capo-rivolta nei loro pantaloni bracaloni color cachi e sandali marrone scuro in cuoio (ma ad una certa età spariscono forse gli specchi da casa?) che conquistano l'approvazione facile al suon della "montagna di tasse che pago sino all'ultimo centesimo" (lo dicono, fra l'altro, brandendo il ticket da 25 euro che a nostro modesto avviso è un'inezia rispetto alle prestazioni che ricevono) e di "questi qui arrivano, ci rubano il lavoro e passano pure avanti senza numero. a casa loro se rubi ti tagliano le mani" (quest'ultima affermazione sarebbe da greatest hits della siae se registrata). pure noi siamo finiti sfiorati dalle accuse, perché "si vede che lù no ga gnente!". questi indignados con le bretelle sarebbero il pubblico perfetto per i concerti di combat-rock: forse i vari tom morello, banda bassotti e gang sbagliano a cercare l'approvazione degli ormai pigri amanti del folk di protesta. vengano qui a cantare "motherfucker here we come / world wide rebel songs / sing out all night long".

TEMPISMO - nelle sei ore di attesa prima che ci chiamassero per mandarci a fare i raggi, abbiamo guardato con enorme desiderio non la giovane avvocatessa che conosceremo più avanti, ma l'imponente macchinetta del caffè. perché, una volta capito che era sfumato il pranzo, avevamo deciso di rifarci molto parzialmente con un cappuccino bollente. solo che le monetine erano in auto. per sei ore, un po' come charlie brown quando si chiede se dichiararsi o meno alla ragazzina con i capelli rossi, abbiamo alternato i pensieri "adesso vado" a "e se mi chiamano proprio mentre sono in parcheggio?". nessuno ci ripagherà di queste energie mentali sprecate.

SOLIDARIETA' - il pronto soccorso è però anche un bell'esempio di umanità e dei sentimenti migliori, oltre a quelli più bruti e istintivi, che il genere umano può esprimere. abbiamo tutti osservato il discreto silenzio di rispetto che è calato, anche fra i bambini opportunamente istruiti da genitori cui qualche minuto prima avremmo tolto la patria potestà, quando ci siamo resi conto che un caso urgente volgeva all'esito meno felice. o anche le persone che, di ritorno dal bar, avevano preso caramelle e ovetti kinder per i bambini presenti.

RAGGI - alle ore 14.30 il nostro numero è stato trionfalmente chiamato al microfono. dopo una visita di un minuto, ci hanno spedito a fare i raggi. dove abbiamo ritrovato parecchi dei nostri compagni di avventura della prima sala di attesa. passi il nostro caso (esternamente potevamo anche soffrire di distrurbi intestinali o tendenze schizofreniche), ma era così difficile spedire subito ai raggi la ragazzina che si è fatta male alla caviglia giocando a pallavolo in spiaggia? la fase raggi è stata la più rapida in assoluto, anche se una delle due macchine preposte era rotta. il tecnico non ha gradito molto la nostra fantastica e originale battuta se dovevamo far dire "cheese" alla spalla mentre eseguiva la scansione. ci è venuto male quando ci ha riferito, sciabattando annoiato, che dovevamo tornare al via, in pronto soccorso (e senza ritirare le 20.000 lire), in attesa di nuova destinazione.

DESTINAZIONE ORTOPEDIA - alle 15.50 siamo stati indirizzati verso il reparto ortopedia. orientarsi fra le indicazioni di un ospedale non è mai facile, neanche per una persona mediamente sveglia e colta. capire che il nostro piano era quello con l'indicazione "sala gessi", oltre che poco benaugurante, non era nemmeno intuitivo. ma l'anziano che deve andare in OTL è davvero abbandonato a sè stesso: secondo noi tante operazioni a persone sbagliate nascono dal fatto che alla fine uno si adagia sul primo lettino libero e confida nel fato, sperando di ricevere cure adatte al proprio problema.

INFERNO, AGAIN - l'ortopedia si è rivelata un secondo girone dell'inferno. innanzitutto, causa lavori in corso, mancavano due belle file di panche a parete. che, diciamo, non è la situazione più adatta considerando la natura del reparto. poi il caos: gente che arrivava dal pronto soccorso si univa a gente che aveva un appuntamento col dottore, fissato da chissà quando. alla domanda sul come comportarsi, l'infermiera ha liquidato il tutto con un "mettetevi d'accordo fra di voi"che, insomma, non è il massimo delle produre standardizzate e regolamentate. alla fine sono comunque prevalsi buon senso e educazione, ma sempre demandate ai comportamenti dei singoli. abbiamo finalmente broccolato con la biondina, che ci ha presto rivelato che il suo torcicollo era conseguenza dell'essere stata spinta giù dalla tromba di scale dal fidanzato. non abbiamo capito se voleva interrompere sul nascere la nostra conversazione o se era seria (e comunque ci era già passata la voglia di approfondire, nel rischio di conoscere l'energumeno).

VERDETTO - lastre e successiva visita ortopedica hanno sentenziato: periartite. dio santo, che nome di malattia da vecchi. forse perché lo siamo? il dottore ha detto che no, è solo un po' di ruggine nel meccanismo fra le ossa e succede a tutti. punturone cortisonico e via verso nuovi approfondimenti del problema a breve. ci spiace solo che questo malanno ci impedirà la partecipazione agli imminenti giochi olimpici: eravamo in corsa per l'oro nel salto in lungo. non temete, connazionali: ci rifaremo con la scherma, che, in quanto a retorica, è seconda solo al rugby, ma per fortuna ce la sorbiamo solo ogni quattro anni.

ULTIMO ATTO - siamo tornati per la terza volta al pronto soccorso, in attesa dell'agognato foglio di dimissione. un'impiegata (nemmeno un medico!) ci ha posto un quesito molto italico nella sua profondità di implicazioni: "di quanti giorni ha bisogno per il lavoro?". potevamo quindi scegliere noi se anticipare già le ferie estive di un paio di settimane, a nostro totale piacimento. zemaniani fino al midollo, abbiamo comunicato che ci bastava il giustificativo per il giorno trascorso entro quelle mura.

LIBERI LIBERI - alle 18:53 siamo stati dichiarati abili a lasciare la struttura ospedaliera. dopo un incidente d'auto e aver lasciato la macchina fotografica su un treno a londra, ci mancava solo l'inconveniente di salute. son problemi minuscoli e irrilevanti, ma nel nostro microcosmo configurano il periodo attuale come discretamente merdoso.

CONCLUSIONI - non ce la prendiamo per le 10 ore che potevano e dovevano essere, anche a farla lunga, non più di 3. non ce la prendiamo col personale, soggetto quotidianamente alle ire degli utenti e probabilmente senza risposte accettabili a disposizione. è la totale assenza di un protocollo che ci spaventa più del resto. un nostro scritto non è tale se non c'è la stoccatina esterofila finale: non sappiamo cosa scrivere, quindi ci rifugiamo nei nostri evergreen: in nessuna sala d'aspetto c'era il wifi e all'uscita di ogni paziente c'era l'applauso, come all'atterraggio. no, non è vero. ma la cosa tragicomica è che tutto il resto è andato proprio così. ma we're alive...

Excuse me, while I kiss the sky

https://fbcdn-sphotos-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash3/564122_3872010032811_179288440_n.jpg

giovedì 26 luglio 2012

Accadde oggi - 26 luglio

26 luglio 1943 - nasce Sir Mick Jagger


26 luglio 1949 - nasce roger taylor, batterista dei queen


26 luglio 1969 - i blind faith si esibiscono al Midwest Rock Festival allo State Fair Park di west allis, winsconsin. Il bootleg della serata presenta le seguenti canzoni:

01. Had to Cry Today
02. Can't Find My Way Home
03. Sleeping in the Ground
04. Well All Right
05. Presence of the Lord (cut)
06. Do What You Like
07. Sunshine of Your Love

potete scaricare gli mp3 cliccando qui

mercoledì 25 luglio 2012

Accadde oggi - 25 luglio

25 luglio 1958 - nasce thurston moore, leader dei sonic youth


25 luglio 1964 - johnny cash si esibisce al newport folk festival; il bootleg della serata presenta le seguenti canzoni:

01. Intro by Pete Seeger > Big River
02. Folsom Prison Blues
03. I Still Miss Someone
04. Rock Island Line
05. Don't Think Twice It's Alright
06. I Walk the Line
07. The Ballad of Ira Hayes
08. Keep on the Sunny Side

potete scaricare gli mp3 cliccando qui
25 luglio 1965 - bob dylan si presenta al newport folk festival armato di chitarre elettriche. Scoppia il finimondo, pete seeger con un'accetta cerca di tagliare i cavi degli amplificatori; il rock and roll cambia per sempre


25 luglio 1990 - nasce evan james springsteen, primo figlio di bruce e patti scialfa

Whizzyyyyyyyyyyyyyyyyyyyy

http://www.nodeju.com/wp-content/uploads/2012/07/sherman-hemsley-george-jefferson.jpg

ciao george


It's only rock'n'roll?


martedì 24 luglio 2012

7 tavole, 1 generazione

trovate queste ed altre fantastiche storielle illustrate qui: http://www.zerocalcare.it/ inutile dirvi quanto ve lo consigli, FANTASTICO!! 













It's better to burn out, than to fade away


Accadde oggi - 24 luglio

24 luglio 1967 - i beatles incontrano per la prima volta il Maharishi Mahesh Yogi


24 luglio 1980 - muore peter sellers



24 luglio 1988 - van morrison si esibisce al festival FIFE, a st. andrews, scozia, con una band di musicisti locali; il bootleg della serata presenta le seguenti canzoni:

01. Celtic Excavation
02. Queen Of The Slipstream
03. Someone Like You
04. I Forgot That Love Existed
05. In The Garden
06. A Sense Of Wonder
07. Help Me
08. Irish Heartbeat
09. Star Of The County Down
10. Raglan Road
11. Marie's Wedding (from 09-15-1988)
12. Cleaning Windows
13. Bright Side Of The Road

potete scaricare gli mp3 cliccando qui

Drive all night

http://mocholand2.files.wordpress.com/2012/07/tumblr_m6tbasanut1qmxiogo1_5001.jpg

lunedì 23 luglio 2012

Amy Winehouse from The Porchester Hall London Live

Amy Winehouse - Les Eurockeenes de Belfort - Malsaucy, France

Accadde oggi - 23 luglio

23 luglio 1965 - nasce saul hudson, detto slash


23 luglio 1971 - nasce allison krauss


23 luglio 1983 - 4\5 dei compenti della Band si riuniscono e suonano a san josè; il bootleg della serata presenta le seguenti canzoni:


CD 1:
01. Rag Mama Rag
02. Long Black Veil
03 .Up On Cripple Creek
04. The Shape I'm In
05. It Makes No Difference
06. Milk Cow Boogie
07. Catfish Joke
08. The Weight
09. King Harvest
10. Voodoo

CD 2:

11. W.S. Walcott Medicine Show
12. You Don't Know Me
13. Stagefright
14. Caldonia
15. Mystery Train
16. Get Out Your Big Roll Daddy
17. Chest Fever
18. Blaze of Glory

Encores:

19. Back To Memphis
20. Every Night And Every Day
21. Good Night!

potete scaricare gli mp3 della serata cliccando qui
 
23 luglio 2011 - muore amy winehouse

L'amore è un gioco perdente

http://becantante.it/files/2012/03/09-Amy-Winehouse.jpg

Già un anno da quella maledetta sentenza




Il giorno 4 febbraio 2010 in Varanasi in una camera dell'Hotel Buddha, veniva rinvenuto agonizzante Francesco Montis, compagno di Elisabetta Boncompagni.
 
Tomaso Bruno, Elisabetta Boncompagni condividevano la stanza con Francesco Montis e, appena accortisi della situazione, chiamavano lo staff dell'albergo per chiedere soccorso.

Sul luogo non giungeva un’ambulanza bensì un taxi ed il ragazzo veniva trasportato all’ospedale più vicino, dove un medico ne constatava il decesso.

Tomaso chiamava immediatamente il numero di emergenza dell'Ambasciata Italiana a New Delhi, la quale gli forniva indicazioni sul da farsi.

Successivamente la polizia di Varanasi imponeva a Tomaso ed Elisabetta di restare in albergo e di non usare internet, consentendo però loro l'uso dei telefoni cellulari.

Il giorno 7 febbraio 2010, in presenza dell'Avvocato Mr. Vibhu Shankar dello Studio Titus di Delhi (nominato su indicazione dell'Ambasciata), Tomaso ed Elisabetta venivano tratti in arresto con l'accusa di aver strangolato Francesco Montis sulla base di postmortem (esame autoptico) che relazionava che la morte era avvenuta per asfissia da strangolamento.

Lo Studio Legale Titus, avvalendosi anche della consulenza dello Studio Tulsi sempre di New Delhi, faceva eseguire una controperizia dalla quale si evince che la morte è avvenuta per asfissia, ma non da strangolamento bensì per altre cause.

I due ragazzi sono detenuti da quella data nel Distric Jail di Varanasi , essendosi la polizia riservata il deposito della chiusura delle indagini sino allo scadere dei termini (90 giorni) con continui rinvii ogni 14 giorni.

Il 26 Aprile 2010 la Polizia depositava il foglio preliminare di accusa al Pubblico Ministero, il quale tuttavia aspettava la scadenza dei termini per la presentazione al Giudice.

Il 10 maggio 2010 il Giudice, preso atto dello stato di accusa ( Crimine n° 34 del 2010), fissava la prima udienza del Procedimento Penale per il giorno 21 maggio, quando il Pubblico Ministero ha esposto le accuse mosse contro Tomaso Bruno ed Elisabetta Boncompagni.

Nel frattempo lo Studio Legale Titus presentava istanza per la richiesta di libertà su cauzione (dopo alcuni rinvii dovuti alla mancanza della presentazione della documentazione da parte del Pubblico Ministero) ed il 19 aprile 2010 veniva fissata l’udienza per la discussione finale.

Il 19 Aprile 2010 (in presenza dell’addetta consolare Sig.ra Maurizia Costanzo), il Giudice non si presentava in aula e l'udienza veniva rinviata d'ufficio al successivo 3 maggio 2010.

Il 3 maggio 2010 (in presenza dell’addetto consolare Dr. Davide Franchini), poiché il Giudice titolare era assente per ferie il Giudice che lo sostituiva, non essendo a conoscenza della pratica, rinviava nuovamente l’udienza al 13 maggio 2010.

Il 13 maggio 2010 il Giudice, senza fornire alcuna motivazione, respingeva l’istanza di libertà su cauzione.

Il 7 giugno 2010 avrebbe dovuto aver inizio il Processo presso il 13° Distretto Aggiuntivo di Varanasi (Trial Court) ma, per uno sciopero dei Pubblici Ministeri iniziato il 27 maggio 2010 e terminato il 15 giugno 2010, veniva fissata una nuova udienza per il 18 giugno 2010 (nella speranza di non trovarsi nuovamente di fronte a simili intoppi).

Ciononostante, anche l’udienza del 18 giugno 2010 non si è potuta tenere in quanto il Giudice era in ferie ed il processo veniva rinviato al 29 giugno 2010.

Nel frattempo, in data 15 giugno 2010 lo Studio Legale Titus presentava ricorso all’Alta Corte di Allahabad e formulava una nuova richiesta di Libertà su cauzione.

Tale richiesta veniva respinta in data 9 luglio 2010, senza aver neppure concesso alla difesa di poterla relazionare, con la seguente motivazione : “ essendo le indagini ancora in corso ed in una fase cruciale, l’istanza viene respinta”.

Il Giudice che ha esaminato l’istanza non si era evidentemente accorto che nel frattempo il processo era regolarmente iniziato e le indagini erano state dichiarate chiuse il 31 marzo 2010.

Intanto il 6 luglio 2010 iniziava l’interrogatorio del primo testimone (il manager dell’Hotel Buddha, dove i ragazzi alloggiavano).

Da quella data al 21 settembre 2010 (udienza finale per l’interrogatorio del manager) si è susseguita una lunga serie di udienze, prima per il controinterrogatorio della difesa per conto di Tomaso Bruno e poi per conto di Elisabetta Boncompagni, intervallate da una serie infinita di rinvii per lutti, assenza del testimone, assenza del Pubblico Ministero, ferie del Giudice, motivi di ordine pubblico eccetera eccetera.

Dal 21 settembre al 20 di ottobre 2010 non si sono più tenute udienze a causa di uno sciopero degli avvocati di Varanasi, che è terminato il 15 ottobre.

Il 29 di Ottobre 2010 la Suprema Corte dell’India, pur respingendo la richiesta di Libertà su Cauzione (perché non incline a concederla a cittadini stranieri), osservava che gli imputati sono stranieri e che quindi sarà giusto ed opportuno che il processo si concluda entro tempi ragionevoli.

Veniva pertanto stabilito:
1) di concludere il processo entro tempi ragionevoli poiché entrambi gli imputati sono stranieri;
2) di condurre il processo giorno per giorno così da poterlo concludere entro tre mesi a partire dalla data odierna (29/10/2010)
3) di non permettere alcun aggiornamento delle udienze se non per motivi eccezionali.

Il mese di giugno, il mese di settembre e parte di quello di ottobre 2010 passavano pressoché a vuoto ed anche nel mese di novembre 2010, nonostante la suddetta Ordinanza della Corte Suprema, si continuava con una serie di rinvii inspiegabili.

Ad esempio, l’udienza del 30 novembre 2010 non si teneva perché gli agenti di Polizia che avrebbero dovuto recarsi in Aula a testimoniare erano stati tutti trasferiti quindi, non prestando più servizio nella stessa Stazione di Polizia, non erano reperibili da parte del Pubblico Ministero.

È evidente che tale situazione è assolutamente inaccettabile.

Nel mese di dicembre 2010, nonostante 4 ulteriori rinvii e la chiusura per le festività natalizie dal 25 al 31 dicembre,si tenevano 8 udienze.

Il 13 dicembre 2010 iniziava l’interrogatorio del medico (Dr. R.K.Singh) che aveva eseguito la prima autopsia, un medico specializzato in oculistica.

Tale interrogatorio, intervallato dai consueti rinvii, terminava il giorno 15 gennaio 2011.

Il 20 gennaio 2011 iniziava l’interrogatorio del secondo medico (Dr. A.K. Pradhan) che aveva eseguito la seconda autopsia.

Questo interrogatorio, nuovamente costellato da molteplici rinvii, si protraeva sino al 21 febbraio 2011.

Nel frattempo la data fissata dalla Suprema Corte dell’India per il termine del processo (29 gennaio 2011) era stata ampiamente disattesa sia dal Giudice che dal Pubblico Ministero.

Il 25 febbraio 2011 avrebbe dovuto iniziare l’interrogatorio del 12° testimone dell’accusa, ovvero il poliziotto che aveva iniziato le indagini (Mr. Saghir Ahmed) ma, a causa delle sue ripetute ed ingiustificate assenze (ben 9 volte), tale interrogatorio cominciava solo il 10 marzo 2011 e si protraeva sino al 01 aprile 2011, con altri 6 ingiustificati rinvii, avallati dal Giudice nonostante l’ordine della Suprema Corte Indiana.

Il 1° aprile 2011 iniziava anche l’interrogatorio del 13° testimone dell’accusa (Mr. D. Singh), il funzionario di polizia che aveva concluso le indagini.

Tale interrogatorio terminava il 7 maggio 2011, dopo 13 udienze utili e 7 rinvii.

Intanto il 21 aprile 2011 la Suprema Corte dell’India, su richiesta di proroga del Giudice presentata in data 4 febbraio 2011, concedeva ulteriori due mesi per il termine del processo (quindi fino al 25 giugno 2011).

L’11 maggio 2011 avrebbe dovuto tenersi la deposizione di Tomaso ed Elisabetta.

Tuttavia il Pubblico Ministero, dopo aver chiesto tempo sino al 16 maggio 2011, non si presentava neppure in quella data

La deposizione di Tomaso ed Elisabetta iniziava quindi il 19 maggio 2011 e terminava il 23 maggio 2011.

Il 27 ed il 31 maggio veniva assunta la deposizione dell’avvocato della difesa, Mr. Vibhu Shankar.

Dal 1° giugno al 10 giugno 2011 il Giudice si tratteneva in ferie.

Il 13 giugno 2011 avrebbe dovuto iniziare la requisitoria del Pubblico Ministero ma, a seguito di sua richiesta, gli veniva concesso ulteriore tempo per prepararsi, sino al 16 giugno 2011.

Il 18 giugno 2011 terminava la requisitoria del PM.

Il 20 giugno 2011 avrebbe dovuto iniziare l’assunzione delle argomentazioni della difesa ma, a causa di un nuovo rinvio, ciò non è stato possibile.

Dal 22 giugno 2011 all’8 luglio 2011 la difesa ha sostenuto le sue argomentazioni a sostegno dell’innocenza di Tomaso ed Elisabetta.

Dall’11 al 15 luglio 2011 vi è stata la replica del PM.

La difesa avrebbe voluto fare ancora alcune considerazioni su quanto affermato dal PM nella sua controreplica, ma non gli veniva concesso.

Il 23 luglio 2011, alla presenza del Dott. Cesare Bieller dell’Ambasciata Italiana a New Delhi, alle ore 17 è stata emessa la sentenza di condanna all’ergastolo per Tomaso Bruno ed Elisabetta Boncompagni.

In fase di lettura della sentenza il PM, sentito che il giudizio era di colpevolezza, richiedeva il massimo della pena e cioè la Pena di Morte, che il Giudice nella sua magnanimità ha forse ritenuta eccessiva in quanto in India è riservata a gravi atti di terrorismo.
 
 
http://www.rai.it/dl/images/300x01311490419716Ergastolo.jpg

domenica 22 luglio 2012

Accadde oggi - 22 luglio

22 luglio 1940 - nasce george clinton, leader dei parliament funkadelic


22 luglio 1947 - nasce don henley degli eagles


22 luglio 1974 - carlos santana si esibisce ad edmonton, canada; il bootleg della serata presenta le seguenti canzoni:

CD 1:
01. Going Home/A-1 Funk/Every Step Of The Way
02. Black Magic Woman/Gypsy Queen
03. Oye Como Va
04. Mirage
05. Just In Time To See The Sun
06. Bambele

CD 2:

07. Xibaba (She-Ba-Ba)
08. Give And Take
09. Incident At Neshabur
10. Soul Sacrifice
11. Samba Pa Ti
12. Savor

potete scaricare gli mp3 cliccando qui

 

Non siate indiscreti


sabato 21 luglio 2012

Accadde oggi - 21 luglio

21 luglio 1947- nasce cat stevens


21luglio 1990 - roger waters riunisce un cast formidabile e mette in scena The wall a berlino, pochi mesi dopo la caduta del Muro


21 luglio 2001 - gli u2 si esibiscono allo stadio delle alpi di torino; il bootleg della serata presenta le seguenti canzoni:

1.Elevation
2.Beautiful Day
3.Until The End Of The World
4.New Year's Day
5.Kite
6.Gone
7.New York
8.I Will Follow
9.Sunday Bloody Sunday
10.Stuck In A Moment You Can't Get Out Of
11.In A Little While
12.Desire / Van Morrison's Gloria (snippet) / Gloria (snippet)
13.Stay (Faraway, So Close!)
14.Bad
15.Where The Streets Have No Name
16.Mysterious Ways
17.The Fly
18.Bullet The Blue Sky / Whole Lotta Love (snippet)
19.With Or Without You
20.One
21.Wake Up Dead Man / Walk On
22.Pride (In The Name Of Love)
23.Out Of Control

potete scaricare gli mp3 cliccando qui

21 luglio 2009 - seconda tappa italiana del tour di bruce springsteen, al comunale di torino. Il bootleg della serata presenta le seguenti canzoni:




http://2.bp.blogspot.com/-Zj3ZihKDSYI/T4sMW50dhBI/AAAAAAAAAD0/8TjntS2Hxp4/s320/20090721_5_back.jpg

http://1.bp.blogspot.com/-yl8es8fRDOw/T4sMXid8X1I/AAAAAAAAAD8/_Ljo6y77r_w/s320/20090721_5_front.jpg

potete scaricare gli mp3 cliccando qui


venerdì 20 luglio 2012

Momenti meravigliosi

http://www.kinisera.it/wp-content/uploads/2009/07/Magic_moments.jpg



Accadutimi(ci-si-vi) durante i due concerti di bruce springsteen ma che non riguardano bruce springsteen.

In ordine sparso.

Sprezzante del pericolo, il Cala si trova nel manto verde (bianco per l'occasione) dello stadio Meazza in San Siro, Milano, ad un mese dalla conclusione del campionato di calcio, che ha visto non solo la sua squadra del cuore, la juventus, vincere lo scudetto, ma soprattutto una delle due squadre di milano arrivare seconda, in una stagione costellata di polemiche. (che figo che sono, ho scritto "stagione costellata di polemiche", lo sapevo che dovevo fare il giornalista).
Il Cala è nel manto verde (bianco per l'occasione) dello stadio Meazza in San Siro, Milano, in attesa del concerto di bruce springsteen, con amici, che cazzeggia furiosamente, cercando di ingannare l'attesa.

E mentre è li che cazzeggia furiosamente, vede la luce. 

Il Necchi è posizionato alcuni metri più avanti, raggiungibile, vocalmente parlando, solo urlando, urlando forte.
Il Necchi è juventino, molto juventino.
Il Necchi è quello che ha trovato il biglietto al cala per la festa scudetto il 13 maggio
Il Necchi è rompicoglioni, molto rompicoglioni.
Il Necchi, quindi, mi capisce al volo. (ma è alunno ed io maestro, sia chiaro, Necchi esci il bloc notes)

NEEEEEEEEEEEEEEEECCHIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII (si gira un tot di gente)
NEEEEEEEEEEEEEEEECCHIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII (altro tot)
(il Necchi si sta facendo bellamente i cazzi suoi, ma questo rende il tutto ancora migliore)
NEEEEEEEEEEEEEEEECCHIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII
(moltitudine di tot)
il Necchi si gira, e fa: OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOHHHHHHHHH!!!!!!!!


HA SEGNATO IL CESENAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA


Sempre nel manto verde (bianco per l'occasione) dello stadio Meazza in San Siro, Milano, metà pomeriggio. Sono lì col birrino che chiacchiero con amici, il Cifo, Daniele Tenca, gente che non conosco, insomma ce la stiamo raccontando belli paciarotti, quando parte dalla fascia uno, giovane, capello medio lungo, sguardo acuto, mi punta e mi fa MA TU SEI IL CALA????? io ovviamente ostento umiltè, sorrido benevolo, stringo la mano e questo continua SEI UN GRANDE OH, SCRIVI DELLE COSE MERAVIGLIOSE!!!!
perdo ogni ritegno e mi metto a fare una tripla ruota carpiata tipo pavone, lì nel manto verde (bianco per l'occasione) dello stadio Meazza in San Siro, Milano.
Il piccolo fan è intento a elogiarmi quando, tutto d'un tratto....
passa una figa
lui si gira a guardarla
e se ne va, lasciandomi piantato in mezzo al manto verde (bianco per l'occasione) dello stadio Meazza in San Siro, Milano, come un coglione
(dagli torto comunque a uno che molla il Cala e va dietro ad una figa, no dico, dagli torto.)

Ma spostiamoci a firenze, culla della civiltà, là, dove dante sciacquò i panni, là dove si mangia LA bistecca, là nella terra del chianti, là dove si vince 5-0, là a firenze insomma, che non possiamo mica star qui 1 ora cazzo.

Concerto terminato, siamo bagnati, ma non bagnati, no, siamo Bagnati, se cogliete il senso della maiuscola (e se siete stati anche voi a firenze capirete facilmente).

Concerto di 3 ore e 20, pioggia durata 3 ore e 15, a salire, con finale diluviante.

Finito cotanto show, zuppo e felice come un bimbo, il cala aspetta con sua moglie la comoda navetta per tornare all'albergo e asciugarsi; c'è comprensibilmente casino, tutti fradici, tutti che cercano di scappare e mettersi addosso qualcosa di asciutto.
Tra questi, noto una coppia madre-figlia, madre sui 45, figlia sui 10-12, che palesemente sconcertate si aggirano per la strada cercando di capire che pulman prendere e soprattutto dove prenderlo e cosa più importante, nonostante stia ancora piovendo, la coppia si protegge con un solo ombrellino, di quelli che negli anni 80 ti mettevano di fianco alla banana split o al massimo davanti a cocktails zuccherosi tipo l'hollywood.
una merda di ombrellino insomma.

il Cala che fa? si esime? ennò

Il Cala non può esimersi, no. Il Cala esce l'animo boyscout e si avvicina alla signora e le spiega che nonostante il casino, la fermata del pullman è 50 metri più avanti con tutte le indicazioni.
Il Cala mentre dice ste cose già sente le campanelle e gli angioletti cantare, felici perchè facendo un'opera buona, il Cala si avvicina al Regno dei Ciueli.
La signora mi guarda stizzita e mi fa: ah, no è questa la fermata? eh? e allora perchè siete tutti qua???
Il Cala, ancora avvolto in quella nube di zucchero filato rosa causata dall'accoppiata concerto di bruce+  weekend romantico non coglie l'acidità,anzi, si ostina a spiegare alla signora che no, la fermata non è qui, bensì 50 metri avanti, così magari vede che numero prende, cara signora, che Dio la benedica.

ah, ed allora perchè siete tutti qua eh? che modi sono?? insomma, cose da non credere!!

Il Cala prende l'animo boyscout, lo ripiega con ordine come il sacco a pelo dopo un bivacco, lo sistema bene, guarda la signora e:

sentasignoracosacazzovuoledame?lehosolodettodovepuòavereleinformazioniperlasuamerdadiautobusporcatroianonmirompaicoglionivecchiaputtanaevadaacagareleiequellavelinaanoressicadelcazzodisuafiglia

e che Dio la benedica, signora
(signora che nel frattempo si è allontanata di tutta fretta, probabilmente a causa della pioggia)


da lì a poco, la nostra comoda navetta è sempre da arrivare
da lì a poco
a poco
a un pò
a parecchio
passano pullman per ogniddove
l'organizzazione appare un pò disorganizzata
alla fine capisco il barbatrucco, ogni pullman arriva senza "numero" e viene indirizzato dagli omini che aspettano in strada

manca molto per la linea 17? no adesso arriva signore, 'un si preoccupi
scusi, manca molto per la linea 17? no no guardi, pochi minuti
chiedo scusa, quanto manca per la linea 17? un attimo ed arriva

alloraporcala****mpestataluridadelbudellodivostramà**********quandostracazzorrivastammerdadilinea17
(per favore?)

non ho detto esattamente così, sono stato molto più volgare, al punto che mentre smoccolavo è passato mario cardinali, direttore del vernacoliere ed ha esclamato:
"accidenti, quanta volgarità!!!"

arriva un pullman, vuoto e senza numero.
l'omino lo ferma, fa abbassare il finestrino all'autista e dice, indicandoci:
i signori vanno all'albergo airone, li porti lì e dica loro quando scendere

gratis, meglio di un tassì

con la dolcezza si ottiene tutto

e che Dio vi benedica.

Accadde oggi - 20 luglio

20 luglio 1947 - nasce carlos santana


20 luglio 1964 - nasce chris cornell



20 luglio 1966 - nasce stone gossard



20 luglio 1975 - al The Palace Theatre, Providence, Rhode Island, bruce springsteen e la ESB iniziano il "Born to Run" Tour, fa il suo esordio nella band Miami Steve Van Zandt


20 luglio 1997 - john hiatt si esibisce a philadelphia; il bootleg della serata presenta le seguenti canzoni:

01. Announcer Intro
02. Slow Turning
03. Graduated
04. Ethylene
05. Sure Pinocchio
06. Little Head
07. Memphis In The Meantime
08. Icy Blue Heart
09. Tennessee Plates
10. Pirate Radio
11. Cry Love
12. Have A Little Faith In Me
13. Band Introductions
14. Thing Called Love
15. Announcer outro 

potete scaricare gli mp3 cliccando qui


Se tu fai questo a Mister Springsteen



poi succede che Mister Springsteen fa questo




giovedì 19 luglio 2012

Accadde oggi - 19 luglio

19 luglio 1947 - nasce brian may, chitarrista dei queen



19 luglio 1952 - nasce allan collins, co-fondatore dei lynyrd skynyrd


19 luglio 1970 - nasce daniele tenca, bluesman italiano


19 luglio 1988 - bruce springsteen suona a berlino, di fronte a 180mila persone; il bootleg della serata presenta le seguenti canzoni:

Disc 1: (70:34)

01. Badlands (5:32)

02. Out In The Street (5:43)
03. Boom Boom Boom (4:16)
04. Adam Raised A Cain (9:12)
05. All That Heaven (3:25)
06. The River (6:31)
07. Cover Me (6:45)
08. Brilliant Disguise (4:57)
09. The Promised Land (5:58)
10. Spare Parts (7:55)
11. War (3:03)
12. Born In The USA (7:17)

Disc 2: (70:12)


01. Intro (1:28)

02. Chimes Of Freedom (5:32)
03. Paradise By The C (3:38)
04. Who Do You Love (2:51)
05. She's The One (6:58)
06. You Can Look (But You Better Not Touch) (6:30)
07. I'm A Coward (7:53)
08. I'm On Fire (4:18)
09. Downbound Train (4:28)
10. Because The Night (6:52)
11. Dancing In The Dark (6:55)
12. Light Of Day (7:42)
13. Born To Run (5:07)

Disc 3: (69:05)


01. Hungry Heart (4:47)

02. Glory Days (7:19)
03. Can't Help Falling In Love (3:48)
04. Bobby Jean (4:19)
05. Cadillac Ranch (5:05)
06. Tenth Avenue Freeze-Out (5:20)
07. Sweet Soul Music (2:16)
08. Twist And Shout (8:50)
09. Have Love Will Travel (7:08)
10. Follow That Dream (4:14)
11. One Step Up (5:57)
12. Prove It All Night (10:02)

Notes:


Track  9 - Rotterdam, 29/6/88

Track 10 - Basel, 14/7/88
Track 11 - Paris 19/6/88
Track 12 - Cleveland 9/8/78

potete scaricare gli mp3, cliccando qui